Archer Midnight è l’aerotaxi elettrico utilizzato da United a New York

Carlo Nava
21/11/2022

Ecco il video del Archer Midnight eVTOL Aerotaxi che United intende utilizzare sulla rotta dall’hub di United al Newark Liberty International Airport (EWR) e New York City.

L’Eliporto Downtown Manhattan, situato appena sopra Battery Park al Pier 6, è stato confermato come primo sito di decollo e atterraggio previsto nell’ambito del più ampio piano di Archer di lanciare una rete di mobilità aerea urbana (UAM) nell’area metropolitana di New York. L’obiettivo della rete di aerotaxi elettrici di Archer è quello di fornire ai passeggeri un trasporto sicuro, rapido, silenzioso ed economico da e per EWR.

La rotta da Manhattan a EWR proposta da Archer è la prima rotta specifica annunciata nel settore degli eVTOL. L’hub di United a EWR è situato in una posizione ideale per servire Manhattan e i quartieri circostanti, nonché le comunità del New Jersey. Secondo le stime di Archer, il viaggio dall’eliporto di Downtown Manhattan all’EWR durerà meno di 10 minuti con il suo velivolo Midnight completamente elettrico, un’alternativa a basso impatto acustico, sostenibile e sicura agli elicotteri. Un viaggio simile in auto può richiedere un’ora o più durante le ore di punta.

archer midnight aerotaxi

Una volta operativi, gli aerotaxi elettrici cambieranno radicalmente il modo in cui i clienti United sperimentano il comfort, la convenienza e l’efficienza durante i loro spostamenti verso l’aeroporto. L’apertura della rotta New York-Newark di Archer segna un altro importante punto di riferimento per offrire un viaggio sicuro e a zero emissioni di carbonio, che riduce drasticamente il tempo di viaggio e produce una frazione del suono emesso dagli elicotteri.

archer midnight united

Le prime rotte lanciate da Archer forniranno un servizio di trasporto dall’aeroporto al centro della città, che l’azienda definisce rotte “principali”. Una volta stabiliti questi percorsi principali, Archer inizierà a costruire percorsi “secondari” per collegare le comunità circostanti. Il lancio della prima fase della rete UAM è previsto per il 2025.