antonov 225 mriya

Antonov 225: il più grande aereo del mondo contro il coronavirus

14 aprile 2020 - 15:00

L’Antonov 225 Mriya è pronto a dare il proprio contributo nella lotta contro il coronavirus. Il mondo del volo non scherza e dispiega tutti maggiori velivoli per contrastare l’emergenza sanitaria.

L’Antonov 225 è il più grande velivolo da trasporto in servizio esistente, che dall’inizio della propria attività, ha ripetutamente abbattuto numerosi record. Ha una lunghezza di 84 metri e un’apertura alare di oltre 88 metri. Pesa a vuoto 285000 Kg ed è dotato di sei motori da 23000 Kg di spinta ognuno.

I propulsori sono della Ivchenko Progress e sono stati progettati appositamente per avere un elevatissima potenza, un consumo, per quanto possibile, moderato, ed una bassa impronta di rumore nell’ambiente. Persino il carrello è da record, contando complessivamente 32 ruote. Ultimamente era stato sottoposto ad un lavoro di completo ammodernamento e revisione durato quasi un anno e mezzo.

Da pochi giorni è ritornato in campo questo Anotonov, con il preciso compito di aumentare il volume di materiale da trasportare in aiuto alle nazioni che colpite dal coronavirus. Partito da Kiev si è diretto subito in Cina per essere riempito di oltre 7 milioni di mascherine e diverse centinaia di migliaia di protezioni di vario tipo, destinate inizialmente alla Polonia che ne ha fatto una richiesta urgente.

Un carico che potrebbe sembrare notevole ma che per questo aereo è un compito davvero irrisorio, tenendo conto che a pieno carico può arrivare a pesare 640.000 Kg, permettendo quindi di stipare un volume enorme di merce all’interno del vano di carico. Lo affiancheranno, in questa corsa agli aiuti umanitari anche 5 Antonov 124, che di fronte al gigante buono potrebbero sembrare piccoli, ma parliamo sempre di aerei da 405.000 Kg di peso massimo al decollo e con un’apertura alare di oltre 73 metri. Numeri sempre davvero impressionanti.

Il nome Mriya in russo significa sogno, e forse nella mente dei progettisti dell’Antonov 225, poter realizzare un aeroplano con tali caratteristiche era veramente un sogno. Oggi il nome piú che mai risuona un po’ profetico, il sogno di oggi è per tutti tornare alla normalità e sconfiggere la minaccia del virus. E il supporto di Mriya in questa battaglia siamo sicuri che sarà fondamentale e determinante.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Airbus ZEROe

Airbus ZEROe: non c’è solo l’idrogeno negli aerei del futuro

Triangolo nero sopra al finestrino

Cos’è il triangolo nero sopra al finestrino degli aerei?

european aviation network

European Aviation Network: connessione internet in aereo di alta qualità