blocco auto diesel

Blocco auto diesel e benzina 2020: l’elenco dei divieti in Italia

I vari blocchi delle auto diesel e benzina nelle principali regioni e città italiane

21 gennaio 2020 - 8:00

Blocco auto diesel e benzina 2020: le auto che non possono circolare ed i divieti in vigore in Italia. La maggior parte dei blocchi per i motori diesel sono in vigore maggiormente nelle regioni del centro nord Italia. Si tratta ovviamente di divieti in vigore nelle grandi città dove il livello dell’inquinamento supera il livello fissato per legge.

Da notare che purtroppo molte amministrazioni regionali e comunali non fissano parametri sui gas di scarico ma si concentrano in maniera demagogica sui carburanti, additando il diesel come l’origine di tutti i mali, come è capitato recentemente con il blocco del traffico a Roma.

Emblematico è anche il caso di Milano che ha bloccato l’accesso in Area C di automobili a gpl e metano che sono le meno inquinanti, permettendo la circolazione di vetture di grossa cilindrata e più inquinanti ma ibride. Inoltre, come è noto, i motori diesel di ultima generazione sono più efficienti e producono meno gas inquinanti rispetto ai motori a benzina. Chi parla di abolizione del motore a gasolio, crea solo disinformazione.

In Italia il blocco delle auto diesel e benzina riguarda in principalmente quelle dotati di motori Euro 3 e di categoria inferiore. In alcune Regioni sono stati adottati divieti di accesso in determinate zone delle città dalle 7:30 alle 19:30, dal lunedì al venerdì. Anche in questo caso sono comuni dove la popolazione supera i 30.000 abitanti e nelle quali si superano spesso i livelli di PM10 (particelle più piccole di 10um) e NOX (composti di Azoto e Ossigeno).

Blocco auto diesel e benzina 2020 in Italia

Blocco auto diesel e benzina in Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto

In queste regioni c’è il blocco permanente nei giorni feriali dalle 7:30 alle 19:30 per vetture con motore benzina Euro 0 e quelle diesel Euro 1, 2 e 3. Dal 2020 il blocco riguarderà anche i motori Euro 4 e dal 2025 anche quelli Euro 5.

Blocco auto diesel e benzina a Milano

Dal 1° ottobre 2019 non possono più entrare in Area C:

Autoveicoli per trasporto persone (M1)

  • Euro 1 Benzina

Autoveicoli di residenti (M1)

  • Euro 4 Diesel senza FAP
  • Euro 3, 4 Diesel con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,0045 g/km
  • Euro 4 Diesel con FAP di serie e senza valore nel campo V.5 carta circolazione
  • Euro 0, 1, 2, 3, 4 Diesel con FAP after-market installato dopo il 31.12.2018 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4

Autoveicoli Taxi e NCC fino a 9 posti (M1)

  • Euro 4 Diesel senza FAP
  • Euro 3, 4 Diesel  con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,0045 g/km
  • Euro 4 Diesel  con FAP di serie e senza valore nel campo V.5 carta circolazione
  • Euro 0, 1, 2, 3, 4 Diesel con FAP after-market installato dopo il 31.12.2018 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4

Autoveicoli per trasporto cose (N1, N2, N3)

  • Euro 1 Benzina
  • Euro 3, 4 leggeri Diesel con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,0045 g/km
  • Euro 4 leggeri Diesel con FAP di serie e senza valore nel campo V.5 carta circolazione
  • Euro 0, 1, 2, 3, 4 leggeri Diesel con FAP after-market installato dopo il 30.04.2019 e con classe massa particolato pari almeno a Euro 4
  • Euro III, IV pesanti Diesel con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,01 g/kWh
  • Euro IV pesanti Diesel con FAP di serie e senza valore nel campo V.5 carta circolazione
  • Euro 0, I, II, III, IV pesanti Diesel con FAP after-market installato dopo il 30.04.2019 e con classe massa particolato pari almeno a Euro IV

Autoveicoli per trasporto persone (M2, M3) non adibiti a servizio di trasporto pubblico

  • Euro I Benzina
  • Euro III, IV Diesel  con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione > 0,01 g/kWh
  • Euro IV Diesel con FAP di serie e senza valore nel campo V.5 carta circolazione
  • Euro 0, I, II, III, IV Diesel con FAP after-market installato dopo 31.12.2018 e con classe massa particolato pari almeno a Euro IV

Motoveicoli e Ciclomotori

  • a gasolio di classe Euro 0, 1

Dal 1° ottobre 2019 non possono più entrare o circolare in Area B:

Autoveicoli per trasporto persone (M1)

  • Euro 4 Diesel senza FAP
  • Euro 3-4 Diesel con FAP  di serie e campo V.5>0,0045 g/Km
  • Euro 4 Diesel con FAP  di serie e campo V.5 senza valore
  • Euro 0-1-2-3-4 Diesel con FAP after-market installato dopo il 31/12/2018 e classe di massa particolato pari almeno a Euro 4

Motoveicoli e ciclomotori

  • gasolio Euro 0-1

 

Blocco auto diesel e benzina a Torino

A partire dal 1 ottobre 2019 sono state attivate le seguenti misure di blocco delle auto diesel e benzina:

1.1 divieto di circolazione tutti i giorni (festivi compresi) dalle ore 0.00 alle 24.00 di tutti i veicoli adibiti al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente (categoria M1) e di tutti i veicoli adibiti al trasporto merci (categoria N1, N2, N3) con omologazione inferiore all’Euro 1 nonché di tutti i veicoli dotati di motore diesel adibiti al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente (categoria M1) e adibiti al trasporto merci (categoria N1, N2, N3) con omologazione uguale a Euro 1. Dal 01/10/2020 il divieto sarà esteso ai veicoli dotati di motore diesel adibiti al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente (categoria M1) e adibiti al trasporto merci (categoria N1, N2, N3) con omologazione uguale a Euro 2;

1.2 divieto di circolazione veicolare dalle ore 8.00 alle 19.00 nei giorni feriali dal lunedì al venerdì dei veicoli dotati di motore diesel adibiti al trasporto di persone aventi al 6 massimo 8 posti a sedere oltre il conducente (categoria M1) e adibiti al trasporto merci (categoria N1, N2, N3) con omologazione uguale a Euro 2.

1.3 divieto di circolazione veicolare dalle ore 8.00 alle 19.00 nei giorni feriali dal lunedì al venerdì e nel solo periodo invernale (01 ottobre -31 marzo) dei veicoli dotati di motore diesel adibiti al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente (categoria M1) e adibiti al trasporto merci (categoria N1, N2, N3) con omologazione uguale a Euro 3. Dal 01/10/2020 il divieto sarà esteso ai veicoli dotati di motore diesel adibiti al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente (categoria M1) e adibiti al trasporto merci (categoria N1, N2, N3) con omologazione uguale a Euro 4;

1.4 divieto di circolazione veicolare dalle ore 0.00 alle 24.00 nel solo periodo invernale (01 ottobre- 31 marzo) di tutti i ciclomotori e i motocicli adibiti al trasporto di persone o merci (categoria L1, L2, L3, L4, L5, L6, L7) con omologazione inferiore a Euro 1; 1.5 divieto per tutti i veicoli di sostare con il motore acceso.

 

Blocco auto diesel e benzina a Roma

A Roma sono attive le seguenti misure stabili di limitazione delle emissioni:

  • Autoveicoli pre Euro 1 (cd. Euro 0) sia benzina che diesel: stop permanente ad accesso e circolazione nella Fascia Verde, dal lunedi al venerdi.
  • Euro 1 benzina: stop permanente ad accesso e circolazione nella Fascia Verde dal lunedi al venerdi
  • Euro 2 benzina: divieto di accesso e circolazione entro il perimetro dell’Anello Ferroviario –24 ore su 24 dal lunedi al venerdi. Blocco dalle 7.30 alle 20.30 nella Fascia Verde se le centraline superano i valori limite per 3 giorni.
  • Euro 1 ed Euro 2 diesel: stop permanente ad accesso e circolazione nella Fascia Verde dal lunedi al venerdi.
  • Euro 3 diesel: blocco dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 16.30 alle 20.30 nella Fascia Verde se le centraline superano i valori limite per 5 giorni.
  • Tutti i diesel tranne gli Euro 6: blocco dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 16.30 alle 20.30 nella Fascia Verde se le centraline superano i valori limite per 8 giorni (la deroga per gli Euro 6 è in vigore fino al 31 ottobre 2017).
  • Moto, motorini, motoveicoli Euro 0 ed Euro 1 di ogni tipo (due-tre-quattro ruote, motore a due o a quattro tempi): divieto di accesso e circolazione nell’Anello Ferroviario dal lunedi al venerdi, dall’1° novembre 2016 fino al 31 ottobre 2017.

 

Blocco auto diesel e benzina a Firenze

Stop totale in ztl ai veicoli a benzina fino a euro 1 e ai diesel fino a euro 2. Possono accedere alla ztl solo i veicoli euro 2 o superiori a benzina ed euro 3 o superiori diesel. Nel dettaglio: quelli sulla cui carta di circolazione hanno riportate le direttive CE sotto indicate o successive (che variano in relazione alla tipologia di veicolo identificato dai vari articoli del Codice della Strada): Ciclomotori, articolo 52 C.d.S., direttiva 97/24/CE Cap. 5 fase II [Euro 2] Motoveicoli articolo 53 C.d.S., direttiva 2002/51/CE fase A [Euro2] Autoveicoli articolo 54, C.d.S., direttive 91/542/CE punto 6.2.1.B, 94/12 CE, 96/1 CE, 96/44 CE, 96/69 CE, 98/77 CE [Euro 2 benzina,] Autoveicoli, 54 C.d.S., direttive 98/69/CE, 98/77/CE fase A, 99/96/CE, 99/102/CE fase A, 2001/1/CE fase A, 2001/27/CE, 001/100/CE fase A, 2002/80/CE fase A, 2003/76/CE fase A, 2006/96/CE fase A [Euro 3 diesel].

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

yamaha viking motoslitta polizia

Le motoslitte Yamaha Viking della Polizia

coronavirus ginevra

Il Coronavirus mette a rischio anche il Salone di Ginevra?

Yamaha Niken GT 2020

Yamaha Niken e Niken GT 2020: prezzi, novità e promozione