Il più grande veicolo ad idrogeno del mondo lavora in una miniera di platino

L'azienda mineraria Anglo American Platinum ha presentato un gigantesco camion a idrogeno pronto a sostituire interamente la sua flotta diesel

10 maggio 2022 - 15:00

La società Anglo American Platinum Ltd ha presentato il più grande mezzo operativo alimentato a idrogeno in una miniera di platino del Sud-Africa, il primo di una serie che dovrà sostituire una flotta di 40 veicili diesel che usano circa un milione di litri di gasolio all’anno. Un record se segue quello del veicolo elettrico più grande del mondo, che anche lui lavora in miniera.

Il camion rientra nel progetto NuGen, a cui ha collaborato anche la società francese Engie SA, che a Mogalakwena farà uso di un impianto solare da 140 megawatt che serviranno a fornire elettrolizzatori a idrogeno per dividere l’acqua e fornire energia ai camion, che dovranno trasportare fino a 315 tonnellate di minerale ciascuno.

I nuovi camion a idrogeno saranno completamente implementati entro il 2026, ed è il primo passo della strategia che punta a rendere otto delle miniere controllate da Anglo American carbon neutral entro il 2030, e a rendere tali tutte le attività aziendali entro il 2040.

Come funzionano i giganteschi camion a idrogeno

Anglo American Platinum è una compagnia mineraria originaria del Sudafrica, di cui ha dominato a lungo l’economia prima di spostarsi a Londra nel 1999. Oggi è una delle ormai innumerevoli aziende che annunciano la neutralità carbonica, e per farlo comincia dalla sua flotta. Per avere i suoi camion alimentati a idrogeno, si è rivolta a diversi produttori per costruirli da zero, salvo poi decidere una conversione dell’attuale flotta diesel dopo i rifiuti ricevuti.

La volontà di trasformare i veicoli deriva dal fatto che attualmente i camion di Anglo American generino tra il 10 e il 15% delle emissioni “Scope1”, ovvero quelle emissioni derivate direttamente dalle sue attività. Grazie all’idrogeno, questa percentuale può essere ridotta in modi: da una parte, si annullano le emissioni dirette dei camion; dall’altra, grazie alla divisione dell’acqua tramite energia solare, non vi è presenza di carbonio nemmeno nel processo di combustione.

I camion sono dotati di celle a combustibile con del platino nelle loro componenti, cosa ovviamente facilitata dal fatto che Mogalakwena estrae da sola il platino e, anzi, è la più grande miniera di questi metalli nel mondo. Secondo Cyril Ramaphosa, presidente di Anglo American, è un passo gigantesco per tutta l’economia dell’idrogeno in Sud Africa, oltre ad essere un cambio radicale per la stessa azienda che, nel 2021, ha scorporato tutte le sue attività legate al carbone in Sud Africa.

Anglo American non è l’unica azienda mineraria ad essere in corsa per cambiare il suo sistema produttivo. Come l’industria automotive, anche quella delle miniere è considerata altamente inquinante e anche i competitor sono sotto pressione per ridurre le emissioni di gas serra e migliorare le loro prestazioni. Inoltre, queste scelte sono un’altra dimostrazione dell’efficacia dell’idrogeno sui mezzi pesanti, come del resto notiamo in Volvo Truck, Scania, Hyundai e Daimler Truck, da anni impegnate per la produzione di camion alimentati da questo gas.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

guardia di finanza

Truffa auto schilometrate fino a 200.000 km: la GDF denuncia tre persone

kia sorento 2012

La Kia Sorento da record ha fatto un milione di km cambiando 9 motori in 10 anni!

Mazda MX-30 2022 da 31.650 € con gli incentivi statali