Hertz USA esce dalla procedura di protezione Chapter 11

Redazione
02/07/2021

Hertz USA esce dalla procedura di protezione Chapter 11

Hertz ha annunciato di aver completato il processo di ristrutturazione previsto dal procedimento del Chapter 11 a poco più di un anno di distanza dalla decisione che ha coinvolto l’azienda in USA e Canada.

Con oltre 5,9 miliardi di dollari di nuovo capitale azionario fornito dal nuovo gruppo di investitori di Hertz, la società ha ridotto il suo debito aziendale di quasi l’80% equivalente a 5,0 miliardi di dollari e ha notevolmente aumentato la sua liquidità per finanziare le operazioni e la crescita futura. Inoltre, Hertz ha a disposizione una nuova linea di credito da 2,8 miliardi di dollari, compresa una linea di revolving credit non utilizzata da 1,3 miliardi di dollari, ed una opzione di finanziamento da 7,0 miliardi di dollari per la flotta.

La riorganizzazione in Nord America ha avuto un impatto positivo anche sull’assetto finanziario di Hertz in Europa dove non era stata attivata alcuna protezione e dove, sebbene la ripresa del settore Travel stia dando segnali positivi, il noleggio auto è ancora distante dai livelli del 2019. Nel nostro continente ed in Italia, Hertz si prepara quindi a sostenere la voglia diffusa di tornare a viaggiare con nuove e più solide basi finanziarie.

 

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news