Hongqi E202 copia Hyundai con le ruote che sterzano a 90 gradi

Robin Grant
23/01/2023

Hongqi E202 copia Hyundai con le ruote che sterzano a 90 gradi

Hongqi E202 è un nuovo SUV elettrico, il primo del marchio cinese a sorgere su una nuova piattaforma di nome FME che porta in dotazione la tensione a 800 Volt, ma anche il battery swapping. 

La piattaforma, però, permette anche di girare le ruote fino a 90 gradi per spostare l’auto di lato, come ha già fatto Hyundai con la Ioniq 5. Con la E202 debutta anche il marchioi Hongqi New Energy, annunciato a inizio gennaio e che sarà usato non solo in Cina, ma anche in Norvegia, Germania, Francia e nei mercati europei dove l’azienda del gruppo FAW intende operare.

Nuovo design per Hongqi E202

Hongqi E202 abbandona definitivamente il look “wannabe Rolls-Royce“, presente sulle altre vetture della gamma in favore di un design un po’ più personale. La versione concept, vista lo scorso settembre, mostrava anche una versione cabrio, ma il modello di produzione sarà più tradizionale.

Hongqi E202

Come detto, sorge su piattaforma FME, nata per i veicoli di grosse dimensioni: il passo varia da 2,7 a ben 3,4 metri. Inoltre, sarà dotato di un gruppo propulsore particolarmente potente, anche se per ora non sappiamo nulla, e delle nuove batterie Qilin di CATL da 140 kWh, per un’autonomia che potrebbe sfiorare i 1000 km, e tempi di ricarica rapidi grazie al sistema di tensione a 800 Volt: il SUV cinese, infatti, dovrebbe essere in grado di recuperare 300 km in 5 minuti, e anche in AC i tempi saranno più brevi del previsto grazie al caricatore wireless da 22 kW.

Hongqi E202

E per chi non avesse proprio tempo, Hongqi E202 supporterà pure la sostituzione della batteria, andando a infastidire un po’ la connazionale Nio. Come detto, la FME si distingue anche per la possibilità di sterzare le ruote fino a 90 gradi, permettendo quindi spostamenti laterali che aiutino nelle fasi più cruciali di manovra- Lato design, vediamo forme lisce e morbide, con spoiler sportivo e passaruota in plastica rigida. Spicca il nuovo logo Hongqi New Energy, e il sensore LiDAR sul tetto, similmente alla Volvo EX90.

Ci sono poi le telecamere che sostituiscono gli specchietti laterali, e dato che saranno legali in Cina dal 1 luglio, è intuibile che la produzione comincerà nella seconda metà dell’anno. Periodo in cui Hongqi potrebbe anche far sapere i suoi piani per l’Italia.

—–

Qui il canale  Telegram di Quotidiano Motori. Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche su FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.