Gli incentivi auto elettriche 2023 della Regione Lombardia, entrati in vigore il 4 maggio, non prevedono soltanto sconti per il nuovo, ma anche per le km0: una novità importante per promuovere la mobilità a zero emissioni. Considerando poi che le agevolazioni regionali sono cumulabili con gli incentivi statali, i risparmi in gioco sono notevoli e arrivano fino a 9.000 euro.

Ecco come funzionano gli ecobonus della Regione Lombardia, chi può usufruirne, quanto è importante la rottamazione dell’auto usata e qualche esempio concreto.

Come funzionano gli incentivi auto elettriche Regione Lombardia

Gli incentivi alle auto elettriche della Regione Lombardia prevedono uno sconto di 4.000 euro per le vetture a zero emissioni con rottamazione dell’auto usata e di 1.000 euro senza rottamazione. Come detto, vanno a sommarsi a quelli statali, che riguardano solo le vetture nuove e arrivano fino a 5.000 euro. Saranno in vigore fino al 31 ottobre 2023, salvo preventivo esaurimento dei fondi disponibili, che ammontano a 12 milioni di euro.

L’incentivo per le auto elettriche riguarda l’acquisto di auto con prezzo di listino massimo di 45.000 euro, Iva esclusa. La procedura viene gestita direttamente dal concessionario sulla piattaforma telematica appositamente approntata. Il  beneficiario riceve il contributo regionale in forma di anticipo dal dealer, il quale riceverà a sua volta poi il rimborso dalla Regione.

I requisiti per beneficiare degli incentivi

Il bando della Regione Lombardia si rivolge ai privati che acquistano l’auto presso un concessionario abilitato dalla Regione. Per usufruire del bonus, dunque, bisogna essere persone fisiche residenti in Lombardia. Inoltre, vanno rispettati altri requisiti:

Ecobonus auto 2023 incentivi

  • il veicolo da radiare deve essere intestato o cointestato al beneficiario da almeno 12 mesi,
  • il veicolo acquistato deve essere intestato o cointestato al beneficiario e la proprietà deve essere mantenuta per almeno 24 mesi,
  • la fattura elettronica deve essere intestata al soggetto beneficiario intestatario o cointestatario del veicolo,
  • il veicolo acquistato deve essere un’auto elettrica nuova o, in alternativa, un’auto elettrica km0 immatricolata per la prima volta in Italia successivamente al 1° gennaio 2022 e intestata a un concessionario compreso nell’elenco regionale.

Come funziona la rottamazione

Chi beneficia degli incentivi auto elettriche Regione Lombardia ha la possibilità di ottenere il massimo sconto rottamando un’auto usata fino a Euro 2 benzina e Euro 5 diesel.

Escluse aziende, leasing e noleggio a lungo termine

Dallo schema degli incentivi auto elettriche 2023 in Lombardia sono escluse sia le aziende, sia i privati che scelgono il leasing o il noleggio auto a lungo termine.

Esempi concreti

La rottamazione e il fatto che gli incentivi alle auto elettriche promossi dalla Regione Lombardia siano cumulabili con quelli statali rende notevoli gli sconti: ad esempio una Tesla Model 3, che di listino parte da 42.470 euro, può essere acquistata a partire da 33.470 euro. La Fiat 500 elettrica, invece, con gli incentivi auto elettriche della Lombardia può partire da 20.950 euro.

Il discorso vale ancora di più per le auto elettriche km0 che, godendo già in partenza sul listino di sconti generalmente superiori all’importo dell’incentivo statale sul nuovo, possono essere acquistate con un ulteriore bonus da 4000 euro. L’obiettivo è chiaro: promuovere la mobilità a zero emissioni e rinnovare il parco auto circolante.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram