Jeremy Clarkson

Jeremy Clarkson convertirà il suo capannone nell’Oxfordshire in un ristorante

Andreste mai a mangiare da Clarkson?

11 settembre 2021 - 11:00

Gli abitanti dell’Oxfordshire hanno rivelato alcuni piani di Jeremy Clarkson, il conduttore di The Grand Tour e di recente di Clarkson’s Farm, che pare sia in procinto di convertire il capannone (ex stalla) della sua fattoria in un ristorante. Sembra, infatti, che il 61enne britannico abbia organizzato un incontro con i residenti del luogo al Memorial Hall di Chadlington, dopo alcuni pettegolezzi riguardanti il futuro del negozio aperto insieme alla Diddly Squat, nome della sua fattoria.

Un ristorante economico

L’incontro con gli abitanti di Chadlington è durato un’ora, e i residenti hanno rivelato che Clarkson ha intenzione di dividere il capannone in due, metà per la cucina e metà per la sala riservata ai consumatori. Il conduttore dei celebri programmi di Amazon ha aggiunto anche che prevede che il ristorante sia più economico e conveniente dei ristoranti nelle vicinanze, con un prezzo medio di circa 60 sterline (70€ al cambio attuale) per un pasto per due.

Pare, inoltre, che Clarkson speri di ridurre il numero di persone in visita al negozio ogni giorno, con acquirenti arrivare da tutto il paese e fare la fila per ore in modo da comprare candele, latte fresco e formaggio. Tuttavia, come confermato anche da un medico presente alla riunione, per ora è tutto in fase di pianificazione, e nulla è certo.

Clarkson, comunque, sembra intenzionato a questo cambio perché è molto costoso vendere i suoi prodotti, per cui vuole aumentare l’incremento sia con il negozio della fattoria, sia con il ristorante. Gli abitanti, comunque hanno avuto opinioni molto forti sia in positivo che in negativo, in entrambi i casi dovute naturalmente al successo della serie, che ha spinto molti fan a recarsi nel tranquillo villaggio.

Come rivelato da Clarkson stesso, la riunione è stata indetta a causa dei pettegolezzi che si diffondono velocemente nei piccoli paesi come Chadlington, motivo per cui ha deciso di parlare direttamente con la comunità per annunciare quello che lui e i suoi hanno intenzione di fare.

Non sono mancate reazioni negative, come chi gli ha “fatto il dito” mentre entrava, o chi gli ha fatto notare l’aumento del traffico causato dai clienti. Staremo a vedere se Clarkson riuscirà anche in questa impresa, e come reagiranno i “locals” all’apertura di un ristorante.

Sembra comunque che i conduttori di The Grand Tour ci stiano prendendo gusto con l’artigianato: James May, per esempio, ha aperto una distilleria e un pub!

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Zeekr 001

Zeekr 001: la “Polestar” cinese di Lynk & Co è bella e prodotta nella “Zeekr Intelligent Factory”

Birò O2 edizione limitata

Birò O2 edizione limitata: in pre-ordine l’elettrica realizzata con l’80% di plastica riciclata

Fleerun di DRIVEvolve

Fleerun di DRIVEvolve, il software di localizzazione per flotte aziendali