Nuova Mercedes Classe B: tecnologia e plug-in hybrid a ricarica rapida

Robin Grant
06/10/2022

Nuova Mercedes Classe B: tecnologia e plug-in hybrid a ricarica rapida

Come la Classe A, La nuova Mercedes Classe B si aggiorna migliorando gli interni e adottando le moderne tecnologie di guida, nonché l’ultima generazione di MBUX per affrontare al meglio gli spostamenti del quotidiano.

Tra le poche monovolume rimaste, adotta anche un’efficiente motorizzazione plug-in hybrid che, come da tradizione Mercedes, garantisce oltre 70 km di autonomia in elettrico e come le auto elettriche supporta la ricarica rapida, recuperando l’80% in 25 minuti.

Nuova Mercedes Classe B, un design più sportivo

La nuova Mercedes Classe B cambia soprattutto nell’avantreno, con fari a LED di nuova generazione e nuovo design (optional), paraurti sportivo e griglia del radiatore dinamica. Nuovi anche i cerchi a filo con quattro tipi di design e dimensioni fino a 19 pollici, iuno dei quali in nero lucido di ispirazione AMG. Dietro, nuovo il design dei gruppi ottici divisi in due parti a LED di serie che aumentano visivamente l’ampiezza percepita. Sul lunotto, spoiler aerodinamici che migliorano l’efficienza.

Nuova Mercedes Classe B

I cambiamenti più sostanziali si vedono nell’interno, con il lato guida dominato dal doppio display diviso in cluster da 7” e touchscreen da 10,25 pollici di serie. Optional, invece, la variante con tutti e due gli schermi da 10,25” che creano un aspetto widescrenn fluttuante.

Nuova Mercedes Classe B

A contrasto, le tre prese d’aria rotonde a turbina emblematiche della casa di Stoccarda come omaggio al mondo dell’aviazione. Cambia anche la console centrale con look Black Panel, così come il volante ora adattato all’ultima generazione vista su nuova Classe S e nuova Classe C, con pelle nappa di serie. Nella AMG Line è disponibile anche il volante riscaldato.

Nuova Mercedes Classe B

Gli interni si fanno notare anche per l’alto grado di personalizzazione. Nell’allestimento d’ingresso, i sedili sono rivestiti in “Artico” goffrato tridimensionale, pensato per migliorare l’ergonomia. L’allestimento Progressive permette di scegliere tra nero, nero/macchiato e nero/grigio salvia, con sedili in pelle nera o marrone bahia. La AMG Line, infine, ha interni Artico/Microcut con cuciture rosse a contrasto, e fino all’85% dei rivestimenti è in materiale riciclato.

Tecnologia

La nuova Mercedes Classe B migliora nella tecnologia, e ora di serie include:

  • Telecamera per la retromarcia
  • Display multimediali
  • USB Pack
  • Volante in pelle nappa

Nuova Mercedes Classe B

Tutto è stato comunque ridisegnato per meglio ospitare l’ultima generazione di MBUX, con tre stili di visualizzazione che vanno dal Classic, con tutte le informazioni rilevanti, al Discreet, ridotto per mostrare solo contenuti essenziale, a Sporty, con il contagiri dinamico. Il sistema tra l’altro integra un sensore di impronte digitali, che arriverà nel primo trimestre del 2023, per identificazione e autorizzazioni del conducente. C’è poi connettività wireless con Apple CarPlay e Android Auto, e una porta USB-C Thunderbolt aggiuntiva con maggiore potenza di ricarica.

Nuova Mercedes Classe B

Lato sicurezza, è stato aggiornato il Driver Assistance Package, con controllo del Lane Keeping Assist ora direttamente sfruttando l’Active Steering Control. Optional il Trailer Maneuvering Assist, che regola automaticamente l’angolo di sterzata motrice, rendendo le manovre di retro più sicure.

Migliora il plug-in hybrid

Solo motori elettrificati per la gamma della nuova Mercedes Classe B. Si parte dalla tecnologia mild hybrid 48 volt, ora aumentata di 10 kW nella potenza per migliorare le funzioni di avviamento e ridurre rumori e vibrazioni, permette di muoversi a motore endotermico spento nelle fasi di regime (decelerazione, parcheggio), recupera energia in fase di frenata e alimenta l’impianto di bordo da 12 Volt.

Nuova Mercedes Classe B

Migliorato anche il plug-in Hybrid, con consumi dichiarati di 1,2 litri ogni 100 km e consumi in elettrico tra i 15,4 e i 17,4 kWh ogni 100 km, per emissioni di 20-27 g di CO2 al km. C’è una nuova batteria ad alta tensione ad evolvere l’ibrido, e anche un nuovo processo di ricarica che ora in AC arriva fino a 11 kW, e in Corrente Continua fino a 22 kW con tempi per un 10-80% in 25 minuti. Il motore elettrico, infine, ora raggiunge 80 kW, con un incremento di 5 kW rispetto al modello precedente.

 

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news