Volontari aiutano i malati oncologici, vengono criticati perchè la loro Volvo “inquina”

Gianluca Pezzi
27/11/2020

Volontari aiutano i malati oncologici, vengono criticati perchè la loro Volvo “inquina”

Succede in provincia di Varese, dove i volontari della Saronno Point Onlus effettuano un socio/sanitario volto a recuperare persone anziane, sole, malate di cancro o con malattie molto serie ed importanti. Malattie che, tra l’altro, durante l’emergenza coronavirus sembrano avere una minore importanza nell’opinione pubblica. Ebbene, c’è qualcuno che non ha trovato di meglio che criticare la Volvo utilizzata dalla onlus, probabilmente andando a verificare l’omologazione euro relativa alle  emissioni della vettura.

Una polemica comunque sciocca e sbagliata, considerando l’operato della Saronno Point, che evidentemente non è in giro a divertirsi ma ad aiutare le persone in difficoltà. D’altra parte, dopo aver visto la storia della negazionista sarda inseguire un’ambulanza perchè riteneva girasse vuota, non c’è da stupirsi. Polemica che comunque ha fatto male ai volontari, tant’è che è stata necessaria una replica, che pubblichiamo integralmente:

[embedcontent src=”facebook” url=”https://www.facebook.com/groups/SaronnoPointOnlus/permalink/4564036533666812″]

Su facebook abbiamo letto della nostra auto di servizio sanitario che in centro città potrebbe inquinare dato che non avrebbe i requisiti richiesti antinquinamento. Osservazione sicuramente giusta , ma questa abbiamo per fare questo servizio socio/sanitario. I volontari sono impegnati nel recuperare persone anziane, sole, malate di cancro o con malattie molto serie ed importanti. Credo che il fine possa giustificare il mezzo usato per un servizio che facciamo dal mese di marzo tutti i giorni feste comprese.

IL SERVIZIO A DOMICILIO ED IL TRASPORTO IN OSPEDALE , PER DARE LA RISPOSTA AD UNA DOMANDA BEN PRECISA E’ TOTALMENTE GRATUITO, NON C’E’ ALCUN COSTO, E NEL TRASPORTO LA PERSONA E’ SEGUITA SEGUENDO TUTTI I PROTOCOLLI DI SICUREZZA ANTICOVID.

I nostri autisti sono tutati completamente, la macchina viene sanificata ad ogni trasporto del paziente, praticamente offriamo la massima attenzione nel viaggio, mettendo a proprio agio la persona trasportata. Durante la settimana l’auto sanitaria svolge anche il compito di MORAL SUASION IN CITTA’ , questo per sensibilizzare in maniera molto serena l’importanza della mascherina, le distanze umane, ed evitare gli assembramenti molto pericolosi. Gli autisti volontari meritano un grazie senza fine; iniziano la loro opera tante volte dalle 5,00 del mattino, sono impegnati 7 giorni su 7, per essere vicini a persone che hanno seri problemi con la propria salute. Quando vedete una macchina d’argento viaggiare in città è il bene e l’aiuto di tante persone che con le loro offerte, permettono un servizio utile e solidale. Penso che fare del bene giustifichi tutto.

saronno point onlus

Ovviamente ci teniamo a ringraziare tutti i volontari che da sempre prestano la propria opera nel nostro Paese, il più delle volte in completo anonimato, senza aspettarsi nulla in cambio. E invitiamo tutti quelli che perdono tempo a fare i “leoni da tastiera” su Facebook e sui social, a rimboccarsi le mano e dare una mano, anziché dimostrare la propria ignoranza al mondo intero.