Triangolo nero sopra al finestrino

Triangolo nero sopra al finestrino: vi sveliamo il mistero

Quante volte l'avete visto?

27 luglio 2019 - 15:15

Cos’è quel triangolo nero sopra al finestrino? Perchè è li? Cosa rappresenta? Vi piace stare di fianco al finestrino e godervi il panorama durante un volo, e la vista che si gode a volte in prossimità dell’ala vi permette di vedere bene anche il funzionamento delle superfici di controllo. Ma uno dei finestrini vicino all’ala nasconde un piccolo segreto che, se siete dei buoni osservatori e dei viaggiatori abituali in aeroplano, non importa sia un Boeing 737 max o un Airbus A380: sicuramente non vi sarà sfuggito.

Triangolo nero sopra al finestrino: cos’è?

A cosa mi riferisco? A quel simbolo particolare, posto sopra la posizione del finestrino e che costituisce un punto di riferimento importante per l’equipaggio. Si tratta del piccolo triangolo nero sopra al finestrino. La sua presenza sottolinea il fatto che da quel preciso punto, verso l’esterno, si gode la migliore posizione per vedere ed esaminare l’ala e la sua superficie, al fine di controllare che tutto sia in ordine.

Presenza di ghiaccio, malfunzionamenti, anomalie di qualunque genere e qualsiasi altro eventuale problema, può essere visivamente valutato da quella specifica posizione, nel miglior modo possibile. Potreste pensare che oggi con la tecnologia che si può disporre su un aeroplano, questa sia una cosa superflua e superata, ma in realtà non è così. E magari durante uno dei vostri voli recenti, senza che neanche vi siate accorti, su richiesta del capitano, un assistente di volo ha dato uno sguardo verso quella direzione, per rassicurare i piloti che tutto fosse in ordine. Nulla infatti, soprattutto in momenti delicati, è meglio di un controllo a vista.

Tra le altre cose, qualora vi troviate seduti vicino al triangolo nero sopra al finestrino, sappiate che siete molto fortunati, in quanto è da tutti accreditata come la migliore posizione per fare bellissime fotografie, magari con uno smartphone Oppo Reno, immortalando sia il velivolo su cui viaggiate, sia il panorama sottostante. Per concludere, è possibile che abbiate notato sull’ala, anche la presenza di una specie di  oggetto giallo, con due occhielli, un po’ misterioso.

Ebbene quell’oggetto, serve per la sicurezza dei passeggeri, qualora ad esempio, dovessero abbandonare il velivolo dopo un ammaraggio. Le uscite previste, di emergenza, poste sull’ala, costringerebbero i passeggeri che stanno lasciando il velivolo verso lo scivolo di emergenza, a camminare sull’ala bagnata e liscia, sicuramente pericolosa ed insidiosa, con il rischio di cadere ad ogni passo. L’oggetto giallo in questione non è altro che un gancio su cui possono essere ancorate due funi che poste ortogonalmente, aiuterebbero ad uscire dal velivolo senza il rischio di scivoloni. Al prossimo volo, se questi due elementi vi fossero sfuggiti in precedenza,  sono sicuro che vi presterete attenzione.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Argentina in moto

Argentina in moto: il tour nel grande e colorato nord-ovest

bagno in aereo

Bagno in aereo: una invenzione italiana

Smart Parking

Smart Parking: progetto pilota a Mantova