rinnovo patente i costi

Rinnovo patente scaduta 2021: la proroga e i costi di rinnovo

Quanto costa rinnovare la patente scaduta, dove rinnovarla, entro quanto rinnovare, come rinnovare la patente scaduta da più di tre anni e perchè non si guadagnano mesi aspettando l'ultimo momento.

28 luglio 2021 - 13:00

Come e dove effettuare il rinnovo patente scaduta per poter circolare in regole è una di quelle operazioni che vanno fatte ogni 2 e fino a 10 anni a seconda dell’età e del tipo di patente. Il rinnovo della patente di guida va fatto per tempo e riguarda ogni anno milioni di italiani, siano essi automobilisti, motociclisti o autotrasportatori. La scadenza è fissa e non ha giorni di tolleranza: guidare con la patente scaduta da pochi giorni comporta comunque conseguenze importanti in termini di sanzioni e responsabilità civile.

Ricordatevi che rinnovare la patente scaduta non è un obbligo, ma che per rinnovare la patente scaduta da più di tre anni sarà necessario rifare anche gli esami di teoria e pratica secondo le decisioni della Motorizzazione Civile della vostra provincia.

Vediamo insieme le risposte alle domande più comuni quando si parla di patente scaduta, cercando di essere allo stesso tempo sintetici ed esaustivi.

Contenuto dell’articolo

  1. Proroga scadenza patente per coronavirus
  2. Perché se aspetto non guadagno mesi in più sulla scadenza?
  3. Quando è necessario rinnovare la patente scaduta?
  4. Tempo massimo per il rinnovo
  5. Come rinnovare patente scaduta da oltre 3 anni
  6. Ogni quanti anni è da fare?
  7. Rinnovo patente: costi fissi e tariffe variabili
  8. Cosa serve per il rinnovo della patente
  9. Quanto costa rinnovare la patente alla fine?
  10. Guidare con la patente scaduta: le sanzioni

Proroga patenti in scadenza nel 2020/2021

Per quanto riguardale patenti in scadenza nel 2020 e nei primi mesi del 2021, c’è una proroga delle patenti scadute fino a 13 mesi dalla scadenza natura a causa dell’emergenza coronavirus.

Vediamo insieme come funziona la proroga per chi circola in Italia:

  • patenti scadute tra il 31 gennaio 2020 e il 29 dicembre 2020 sono valide fino al 29 ottobre 2021
  • patenti scadute tra il 30 dicembre 2020 e il 30 giugno 2021 sono valide fino a 10 mesi dopo la scadenza normale
  • patenti scadute tra l’1 e il 31 luglio 2021 sono valide fino al 29 ottobre 2021

Per chi ha una patente rilasciata in Italia e valida per circolare nei Paesi dell’UE invece:

  • patenti scadute tra l’1 febbraio 2020 e il 31 maggio 2020 sono valide fino a 13 mesi dopo la scadenza normale
  • patenti scadute tra l’1 giugno 2020 e il 31 agosto 2020 sono valide fino al 1° luglio 2021
  • patenti scadute tra l’1 settembre 2020 e il 30 giugno 2021 sono valide fino 10 mesi dopo la scadenza normale

 

Perché se aspetto non guadagno mesi in più sulla scadenza?

Se pensate di aspettare per “guadagnare” qualche mese sulla prossima scadenza, attenzione che non sarà così. Facciamo il caso delle patenti B, che scadono dopo 10 anni dopo il rinnovo, ma sempre il giorno del compleanno. Se ad esempio siete nati il 15/9/1970, non importa se rinnovate oggi o il 10 settembre 2021: la scadenza sarà sempre il 15/9/2031.

 

Quando è necessario rinnovare la patente scaduta?

Come abbiamo appena accennato, secondo le normative attuali, la scadenza della patente di guida da qualche anno coincide con il compleanno dell’automobilista. Si tratta finalmente di un sistema semplice già sperimentato con la carta di identità, che evita l’accumularsi di scadenze nei giorni più disparati.

Attenzione però, perché vale per le patenti emesse negli ultimi anni. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha chiarito che bisogna rinnovare la patente rispettando ovviamente la scadenza indicata sul documento: la regola del compleanno va perciò applicata dal rinnovo successivo. E comunque è scritta chiaramente sul documento.

 

Tempo massimo per il rinnovo della patente scaduta

Per quanto riguarda il rinnovo della patente, non ci sono giorni di tolleranza come accade ad esempio con l’assicurazione scaduta. Quindi, quanto la patente è scaduta, non si può circolare. Come abbiamo scritto all’inizio di questo articolo, rinnovare la patente non è un obbligo: se decidete di non guidare più potete non rinnovarla senza temere nulla. E se uno cambia idea? Non ci sono problemi se decidete di farlo nei tre anni successivi: se la patente viene rinnovata nel primo triennio, la procedura è quella standard.

 

Rinnovo della patente scaduta da oltre 3 anni: decide la Motorizzazione

Se la patente è scaduta da oltre 3 anni spetta sarà la Motorizzazione civile a stabilire se occorre la revisione completa della licenza di guida, in base alle motivazioni della domanda di rinnovo. Nel caso sia necessaria la revisione, sarà necessario sottoporsi alla visita per l’accertamento dei requisiti psicofisici richiesti e sostenere sia l’esame di teoria sia quello di pratica. Si tratta a tutti gli effetti di rifare la pratica per una patente nuova.

 

Ogni quanti anni è da fare il rinnovo della patente?

La scadenza della patente di guida dipende innanzitutto dalla categoria della patente, ma anche in base dall’età del titolare. Vediamo allora quanto dura la validità della patente:

Rinnovo patente di guida A (AM, A1, A2, A) motocicli

  • Rinnovo ogni 10 anni fino ai 50 anni di età
  • Rinnovo ogni 5 anni tra i 50 e i 70 anni di età
  • Rinnovo ogni 3 anni tra i 70 e gli 80 anni di età
  • Rinnovo ogni 2 anni dopo gli 80 anni di età

Rinnovo patente di guida B (B1, BE) autoveicoli

  • Rinnovo ogni 10 anni fino ai 50 anni di età
  • Rinnovo ogni 5 anni tra i 50 e i 70 anni di età
  • Rinnovo ogni 3 anni tra i 70 e gli 80 anni di età
  • Rinnovo ogni 2 anni dopo gli 80 anni di età

Rinnovo patente di guida C (C1, C1E, CE) veicoli trasporto di cose max 7 ton, persone max 9

  • Rinnovo ogni 5 anni fino ai 65 anni di età
  • Rinnovo ogni 2 anni fino ai 68 anni di età
  • Rinnovo non possibile dopo i 68 anni di età

Rinnovo patente di guida D (D1, D1E, DE ) trasporto persone

  • Rinnovo ogni 5 anni fino ai 60 anni di età
  • Rinnovo ogni anno dopo i 60 anni di età
  • Rinnovo non possibile dopo i 68 anni di età

Rinnovo patente di guida speciali: AMS, A1S, A25,AS, B1S, BS

  • Rinnovo ogni 5 anni fino ai 70 anni di età
  • Rinnovo ogni 3 anni tra i 70 e gli 80 anni di età
  • Rinnovo ogni 2 anni dopo gli 80 anni di età

Rinnovo patente di guida speciali C1S e CS:

  • Rinnovo ogni 5 anni fino ai 65 anni di età
  • Rinnovo ogni 2 anni dopo i 65 anni di età

Rinnovo patente di guida speciali: D1S e DS

  • Rinnovo ogni 5 anni fino ai 65 anni di età
  • Rinnovo ogni anno tra i 65 e i 68 anni di età, con rilascio di certificato con valenza annuale rilasciato dopo visita specialistica della Commissione medica locale
  • Rinnovo impossibile dopo i 68 anni di età

 

Rinnovo patente scaduta: il costo fisso e quello variabile

Vediamo ora in dettaglio quanto costa il rinnovo patente tra spese fisse e spese variabili:

Le spese fisse: bollettini, foto e spedizione

I bollettini: per rinnovare la patente di guida è necessario effettuare due bollettini postali. Il pagamento dei bollettini può essere effettuato anche online sul Portale dell’Automobilista con i seguenti importi:

  • 10,20 euro sul C/C 9001 intestato al Dipartimento dei Trasporti Terrestri
  • 16,00 euro a titolo di imposta di bollo sul C7C 4028.

Fototessera: il costo è variabile e può passare dai 5 euro delle macchinette automatiche che si trovano nei supermercati o nelle stazioni, ad importi superiori se eseguite a regola d’arte da un fotografo professionista. E’ assolutamente sconsigliabile il fai da te tramite cellulare e stampa in un centro specializzato: uno sfondo non neutro, il volto parzialmente coperto, un sorriso o una smorfia possono invalidare la fototessera. C’è da segnalare che ultimamente il servizio di fotografia può essere fornito gratuitamente nei centri dove si effettua il rinnovo: provate ad informarvi prima di iniziare la pratica.

Spedizione: 6,80 euro per la spedizione della nuova patente a domicilio, da pagare direttamente alla consegna da parte del postino. Servono generalmente dai 3 ai 4 giorni per la consegna della nuova patente a casa a partire dal giorno in cui è stata effettuata la visita.

 

Cosa serve per il rinnovo della patente scaduta.

Il costo per il rinnovo della patente di guida è differente a seconda della procedura seguita. Si può fare tutto, o quasi, da soli, oppure ci si può rivolgere ad una sede ACI, ad un’agenzia di pratiche auto, ad una scuola guida oppure direttamente presso un medico abilitato, per fissare la visita medica. In questo caso si pagherà qualcosa di più, perché oltre al prezzo della visita medica verrà aggiunto tutto il disbrigo delle procedure da parte dell’agenzia o da parte del dottore, ma si risparmierà parecchio tempo.

Se invece volete risparmiare denaro, dovrete recarvi alla vostra ASL per prenotare la visita medica necessaria al rinnovo.

Alla visita sarà necessario portare la vecchia patente di guida, una carta d’identità o il passaporto, la vostra tessera sanitaria, una foto formato tessera e la ricevuta dei due bollettini postali delle quali abbiamo accennato sopra, certificazioni per eventuali patologie ed eventualmente gli occhiali da vista. Ovviamente, se il rinnovo avviene presso un’autoscuola, agenzia o sede ACI non è necessario presentare i bollettini postali o provvedere al pagamento della spedizione: è tutto compreso e saranno loro a svolgere tutte le pratiche.

Rinnovo patente scaduta: quanto costa.

Ricapitoliamo quanto abbiamo visto finora:

  • Scuole guida / Agenzia pratiche auto / Medici abilitati: il totale tra visita e servizi, tutto compreso si aggira solitamente fra i 60 ed i 100 €.
  • Sedi ACI: visita più costo dei servizi, siamo fra gli 80 e i 120 €.
  • ASL: dobbiamo calcolare i due bollettini postali per un totale di 26,20 € ai quali vanno aggiunti 6,80 € per la spedizione della nuova patente. In totale siamo tra i 60/90 €.

Il prezzo può dipendere da diversi fattori, quello che non cambiano sono i costi fissi che sappiamo essere i 26,20 dei bollettini. Tenendo presente questo, vi consigliamo di chiamare preventivamente per avere il prezzo totale del servizio. Come abbiamo visto la forbice dei prezzi è ampia, ma la procedura per il rinnovo è uguale per tutti. Perché allora spendere di più?

Guidare con la patente scaduta: sanzioni e conseguenze penali

Guidare con la patente di guida scaduta comporta una sanzione pecuniaria e una sanzione accessoria. Verrà infatti elevata una contravvenzione di importo da 160 € a 644 € con la sanzione accessoria del ritiro della patente. Il guidatore ha tempo 10 giorni dalla data del verbale per sottoporsi alla visita medica obbligatoria per il rinnovo della patente di guida e recarsi presso le autorità per ottenere il documento ritirato. Se trascorrono più di 10 giorni la patente ritirata viene inviata alla prefettura di zona, dove si potrà chiedere il ritiro presentando il certificato medico obbligatorio.

Attenzione, perché in caso di incidente l’assicurazione paga inizialmente i danni causati a terzi, ma eserciterà il diritto di rivalsa, chiedendo all’assicurato l’intero importo. A questo si aggiungono le sanzioni di cui sopra.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Suzuki GSX-S1000GT

Suzuki GSX-S1000GT: la nuova Gran Turismo

Seat Leon

Seat Leon 2021 Mild Hybrid: le caratteristiche della compatta catalana

Fiat 500 RED

Fiat 500 RED: la nuova serie speciale con Bono