I 7 migliori videogiochi a tema auto dell’ultimo decennio

In attesa di scoprire cosa ci offrirà il decennio appena iniziato, ecco i 7 migliori videogiochi a tema auto usciti dal 2010 al 2020

25 febbraio 2022 - 9:00

Quello appena cominciato sarà il decennio dei videogiochi, anche e soprattutto a tema auto. Lo dimostrano Forza Horizon 5, appena uscito, e il suo rivale Gran Turismo 7 in uscita a inizio marzo, con la loro estrema qualità grafica e la potenza grafica in grado di offrire esperienze più che realistiche.

In attesa di scoprire che cosa ha da offrirci il settore per i prossimi anni, però, non dimentichiamoci che anche questo decennio è stato in grado di regalare tante emozioni. Ecco, quindi, i migliori videogiochi a tema auto usciti dal 2010 al 2020, da scoprire o riscoprire con noi.

7 – Rocket League (2015)

Una vera scoperta per tutti, dal successo inaspettato. Rocket League è uno di quei giochi ad accesso gratuito che vengono continuamente aggiornati con nuove features, su modello di Fortnite. Puramente arcade, è però un titolo molto divertente, colorato, curato nella grafica.

Unisce le corse al calcio, nel senso che le auto sono i giocatori che devono spingere enormi palloni e fare goal. Trattandosi di un gioco solo online, si gioca perennemente in multiplayer, sia con altri giocatori che contro di loro. Per capire il successo, basti pensare che moltissime case automobilistiche vi hanno investito (come per esempio Ford).

6 – Need for Speed: Heat (2019)

Uscito nel 2019, è attualmente l’ultimo capitolo della saga, in quanto ciò che è venuto dopo è la versione rimasterizzata di Need For Speed Hot Pursuit del 2010, anch’esso un bel titolo.

Ma Heat secondo me merita di stare in questa classifica perché riporta in auge molto di quanto avevamo visto in titoli come Underground  e Unerground 2, aggiungendo però una grafica decisamente curata, auto di tutti i tempi e inedite (qui ha debuttato la Polestar 1), e un’estetica punk, con neon e alti contrasti davvero piacevole. Inedita anche la doppia vita del giocatore, che di giorno corre legale per vincere soldi, e di notte lo fa clandestinamente, per vincere punti esperienza e scappando da un’agguerritissima polizia.

5 – The Crew 2 (2018)

Merita una menzione The Crew 2, soprattutto per il suo concept inedito: si corre con le auto, con i fuoristrada, con i motoscafi, con gli aerei, per tutti gli Stati Uniti.

La grafica del titolo di Ubisoft forse pecca un po’ rispetto ai titoli EA Games, Sony e Microsoft ma è comunque abbastanza fluida e ben fatta. The Crew 2 è un vero e proprio figlio dei social, che sono onnipresenti e fondamentali nel titolo, e servono a rendere il giocatore “influencer” delle corse in tutti i tipi di scenari e veicoli guidati.

4 – Assetto Corsa Competizione (2019)

Il titolo italiano è uno dei più amati in tutto il mondo. Segue il primo Assetto Corsa del 2014, del quale però è migliore per quanto riguarda la grafica e le dinamiche di guida.

Assetto Corsa Competizione è semplicemente il miglior simulatore di guida in circolazione, con una fedele riproduzione dei veicoli e dei circuiti, che portano sullo schermo della propria console o, meglio, del proprio PC gaming l’adrenalina e il divertimento delle corse su pista!

3 – Gran Turismo Sport (2017)

Gran Turismo Sport è un titolo “strano”, diverso dal solito nella saga di cui si attende con ansia il settimo episodio. Fu lanciato nel 2017 non senza perplessità, visto che inizialmente il parco auto era limitato e c’era solo una modalità di gioco single player.

In realtà, l’obiettivo era portare l’utente ad accettare un nuovo ecosistema di corse ispirato al vero motorsport, e non ci è voluto molto perché tutti si “indottrinassero” alle gare online quotidiane. Dopo questa fase di accettazione, infatti, sono arrivate più vetture e una vera modalità carriera. GT Sport è diverso, con una dinamica di guida più leggera e con una struttura che prende solo il meglio delle corse reali.

2 – Mario Kart 8 (2014)

Non è bastato a salvare Wii U, console per cui è uscito, ma Mario Kart 8 è certamente uno dei migliori capitoli di questa bizzarra serie di corse con auto. Per Switch è uscita la riedizione Deluxe, e una versione più particolare che sfrutta la realtà virtuale, ma non tanto riuscita.

Con Mario Kart 8 si vola, si va sott’acqua come introdotto sul precedente capitolo (Mario Kart 7 per Nintendo 3DS, 2011) ma si corre anche sottosopra, redendo le ruote come dei magneti e il veicolo sospeso. Nuovi i circuiti letteralmente vertiginosi, spettacolari, e nuova anche la categoria 200cc, con i Kart più potenti mai visti in un Mario Kart.

1 – Forza Horizon 4 (2018)

Il miglior gioco uscito nel decennio è però Forza Horizon 4, che precede il nuovo Forza Horizon 5.

Grafica impeccabile, parco auto infinito, ambientazione, la Scozia ed Edimburgo, che sono perfette. Forza Horizon 4 è lunghissimo perché ha al suo interno una serie spropositata di gare, da quelle canoniche agli speciali Lego, Top Gear, finanche a corse serali non proprio legali, che permettono di esplorare quel pezzettino di Scozia quello che basta per viaggiare un po’ virtualmente.

E che, infatti, nel primo lockdown ci ha letteralmente “salvati dalla noia”!

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto elettriche in arrivo

Incentivi auto 2022: come funzionano e come ottenere il bonus

patente

Paga 2.500 per superare l’esame della patente: beccato e denunciato.

Volkswagen Amarok

Volkswagen Amarok: la nuova generazione dello specialista on-road e off-road